SITUAZIONE SOCIO ECONOMICA DEL PAESE

La nostra scuola si trova a Cavezzo, paese della bassa modenese che si estende per circa ventisette Kmq e conta poco più di seimila seicento abitanti.

L’economia e’ basata sulla piccola media industria e sull’agricoltura.

Nella maggioranza delle famiglie entrambi i genitori dei bambini in eta’ scolare lavorano e possono scegliere per i propri figli di usufruire del servizio di Scuola Paritaria Parrocchiale o Statale.

La frequenza scolastica nella fascia tre/sei anni, pur non essendo obbligatoria, è quasi totale.

 

UN PO’ DI STORIA

La scuola dell’infanzia “San Vincenzo de’ Paoli”, situata in via Papazzoni 22, vicina al centro storico, opera senza fini di lucro, fruisce gratuitamente di locali, attrezzature, suppellettili, accessori, giardino e aree cortilive di proprietà della Parrocchia di “S.Egidio” di Cavezzo, ed il suo legale rappresentante attualmente è il parroco Don Giancarlo Dallari. La struttura risale agli inizi del 1900: è tutt’ora ben visibile il nucleo originario dell’edificio che successivamente venne ampliato dal Canonico Malagoli. La scuola è stata inaugurata nel 1910.

 

Inaugurazione 

 

A dirigerla furono chiamate le Suore della Carità che si stabilirono nella casa adiacente all’”Asilo”. Nel 1950 le Suore francescane di Palagano (Mo), hanno sostituito le Suore della Carità e sono rimaste fino al 1999.

Nel 1970 sono stati fatti lavori di ampliamento, fino ad arrivare ad oggi ad avere 4 sezioni di scuola dell’infanzia, 1 sezione di nido integrata a scuola dell’infanzia, un ampio salone per le attività di psicomotricità e pomeridiane. Da qualche anno è stata anche ripristinata la cucina interna.

Attualmente la scuola è gestita da un Consiglio che fa riferimento al parroco, gestore della Scuola stessa.

A decorrere dall’anno 2000 la scuola ha ottenuto il riconoscimento istituzionale della parita’ scolastica, grazie al possesso dei requisiti richiesti dalla legge n°62/2000.

La scuola, oggi, offre sezioni di scuola dell’infanzia omogenee per fasce d’età dai tre ai sei anni, accogliendo anche i bambini anticipatari (che compiono i 3 anni entro aprile dell'anno scolastico). Inoltre da Gennaio 2001 è presente la “Sezione Primavera” che accoglie i bambini dai 21/24 ai 36 mesi.

Al suo interno lavorano 8 insegnanti comprese le educatrici della sezione primavera, 2 ausiliarie e una cuoca, oltre al coordinatore.

Negli ultimi anni ha accolto un circa un centinaio di bambini per anno scolastico cercando di migliorare sempre la sua offerta formativa associandosi all F.i.s.m (federazione scuole materne), per attività e corsi di formazione per insegnanti e personale, collaborando con altre istituzioni del territorio come la Scuola di Musica di Mirandola per i progetti di propedeutica musicale, esperti in psicomotricità, La raganella per i progetti di educazione ambientale, i Vigili urbani per l’educazione stradale, ecc.